Credit: GettyImages

Auto: il noleggio vale il 25% delle vendite

Nel 2019 ha pesato per 600 milioni di euro in immatricolazioni consentendo al mercato del nuovo di mettere il segno più nonostante la flessione dei volumi

Grazie ai 600 milioni di euro aggiuntivi frutto delle immatricolazioni uso noleggio, il mercato totale del nuovo, lo scorso anno, ha messo il segno più, nonostante la flessione dei volumi.

È quanto emerge dalla consueta analisi del Centro Studi Fleet&Mobility, sostenuta da Viasat e recentemente presentata ufficialmente.

Entrambi i comparti del noleggio, breve e lungo termine, hanno aumentato alla stessa maniera il valore degli acquisti, anche se ovviamente il contributo del secondo è stato quasi il doppio, in termini assoluti. Complessivamente, il comparto vale poco meno di 10 miliardi di euro, pari a un quarto del mercato totale.

Il brand che destina più macchine al canale noleggio è Alfa Romeo, con il 54% del valore prodotto con i noleggiatori, seguito da Audi col 45% e Volvo col 40%. È abbastanza comprensibile, visto che l’alto-di-gamma e il premium sono scelti dai manager delle aziende.

Tuttavia, non tutti seguono la medesima politica di spinta sul canale noleggio: BMW e Jeep sono rispettivamente al 33 e 32%, ma Mercedes non va oltre il 26%.
I modelli più acquistati dai noleggiatori sono Renegade e Stelvio, al 3,4% di quota in valore, seguiti da Panda al 3,2% e 500X al 2,9%.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

RESTA AGGIORNATO SU
TUTTE LE NOVITÀ DI
AGOS PARTNER

linkedin logo