Futuro
Credit: GettyImages

Torna la fiducia dei manager nel futuro: i dati GFK

L'indice misurato dalla società di consulenza nel settore retail nella ricerca "GfK Climi Sociali e di consumo" è tornato a quota 91 dopo aver toccato i 65 punti nel primo trimestre del 2020: torna la voglia di investire

Se da una parte i consumatori nutrono ancora una sensazione di generale incertezza sebbene desiderino tornare a vivere come prima della pandemia, la fiducia nel futuro da parte di chi guida un’azienda è in netto miglioramento. A partire dal secondo trimestre del 2021, infatti, l’indice di fiducia misurato sui manager è tornato a quota 91 punti dai 65 del primo trimestre del 2020. La media, tra il 2004 e il 2021, è stata di 80,8 punti.

I dati sono contenuti nell’ultimo aggiornamento (primavera 2021) del monitoraggio sui climi di consumo svolto dalla società internazionale di consulenza GFK*.
In particolare, si registra un significativo incremento della propensione agli investimenti aziendali: l’indicatore di propensione (saldo tra aziende che ritengono sia un momento favorevole e aziende che ritengono sia un momento sfavorevole per gli investimenti) tocca nel I trimestre dell’anno quota +48; era +16 un anno fa.

Elevata e in crescita la propensione agli investimenti in digitalizzazione ma anche in sostenibilità e formazione, complice anche il fatto che sempre più manager sono convinti che i consumatori nei prossimi mesi torneranno a spendere.
E lo faranno con una consapevolezza diversa rispetto a solo un anno fa. I dati di Gfk indicano infatti come il 66% degli italiani abbia chiaro che nulla sarà come prima (+10% negli ultimi tre mesi) e si aspetta investimenti da parte delle imprese in molteplici settori: dalla salute alla mobilità, dall’informazione all’alimentazione. Anche perché un italiano su tre ha aumentato i suoi acquisti online dall’inizio della pandemia e i consumatori sono convinti che la digitalizzazione migliorerà ulteriormente la loro vita nei prossimi tre anni.

———-

*GfK Climi Sociali e di consumo: ricerca dialogatore, su un campione rappresentativo della popolazione italiana maggoirenne 4.000 interviste/anno in 4 wave ed un campione di 300 decisori aziendali ad edizione

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

RESTA AGGIORNATO SU
TUTTE LE NOVITÀ DI
AGOS PARTNER

linkedin logo