Auto-elettriche
Credit: Getty Images

Auto elettriche: le fasce di prezzo

Le full electric hanno quotazioni più accessibili al contrario delle ibride plug-in. La differenza la fa la funzione: mobilità urbana o auto per la famiglia

L’offerta di vetture full electric appare molto concentrata nelle fasce di prezzo più accessibili. Due modelli su tre hanno un listino sotto i 50.000 euro e una su sei riesce a stare addirittura sotto i 30.000.

All’opposto, le vetture ibride plug-in sono offerte prevalentemente nelle fasce di prezzo più elevate. Due su tre hanno un listino sopra i 50.000 euro e una su sette si posiziona oltre i 90.000.

Però, mentre le auto full electric presentano un’offerta completa, che spazia da meno di 30.000 euro alle supercar da oltre 90.000, non si trovano adesso ibride plug-in sotto i 30.000 euro.

Questo diverso posizionamento dell’offerta è ben in linea con la funzione attribuita dai costruttori alle due tecnologie di propulsione. La vettura elettrica è stata in questi anni indicata come soluzione per la mobilità urbana, dove le emissioni sono più problematiche e l’autonomia necessaria è contenuta, superando così un’area di grande sensibilità per l’automobilista. All’opposto, il motore termico associato a quello elettrico consente di servire tutte le esigenze di spostamento, anche extra-urbane, ponendosi anche come vettura di famiglia.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

RESTA AGGIORNATO SU
TUTTE LE NOVITÀ DI
AGOS PARTNER

linkedin logo